fbpx

Sardegna – Gallura Selvaggia

GALLURA SELVAGGIA

Alla scoperta della Sardegna in Canoa

Dal 21 al 27 Settembre 2020

QUn viaggio in Gallura a piedi e in canoa alla scoperta dei fiumi della Sardegna e dei luoghi più suggestivi.

Il nostro campo base sarà la città di Palau, affacciata sul mare e porto di accesso al Parco Nazionale della Maddalena.

Da lì ci muoveremo alla conquista dei principali fiumi della zona e cammineremo fra i monumenti naturali di granito più suggestivi dell’isola.

Itinerario di Viaggio

GIORNO 1

Arrivo all’aeroporto di Olbia e trasferimento a Palau

GIORNO 2

Escursione in canoa sul fiume Liscia (Palau)

Fiume Liscia: Il Fiume ​L’Íscia​ nasce dal Monte Limbara unica vera montagna della Gallura. Attraversa tutta la regione da sud a nord scorrendo nei territori di Tempio, Luras, SantʼAntonio, Luogosanto, Arzachena, Santa Teresa e Palau, per sfociare infine in un delta che si apre davanti all’Arcipelago della Maddalena.

GIORNO 3

Escursione a piedi a Capo Testa e nella Valle della Luna (Santa Teresa di Gallura)

Capo Testa è una piccola penisola situata nel nord della Sardegna, a pochi chilometri da Santa Teresa di Gallura.

Affronteremo un percorso ad anello…
…lungo le tipiche rocce granitiche galluresi erose dal vento e dal mare
…godendosi le due spiagge dell’Istmo che collegano la penisola al resto della Sardegna
…attraverso la misteriosa e affascinante Valle della Luna

Capo Testa è un sito di interesse comunitario (S.I.C.), istituito ai sensi della Direttiva Comunitaria Habitat ed inserito nel sistema di aree dedicate alla conservazione delle biodiversità, appartenenti alla “Rete ecologica Natura 2000”

Sul promontorio è presente un faro di fondamentale importanza per la navigazione nel tratto di mare delle Bocche di Bonifacio che separa la Sardegna dalla Corsica

GIORNO 4

Escursione in canoa sul fiume Coghinas (S. Maria Coghinas)

Il Coghinas è il più importante fiume della provincia di Sassari e con una lunghezza di 116 km è il terzo fiume della Sardegna dopo il Tirso e il Flumendosa.
Il termine Coghinas, che in logudorese significa “cucine” deriva dalla presenza di sorgenti di acqua calda che all’altezza di Casteldoria, una borgata presso Santa Maria Coghinas, sgorgano dando vita ad un complesso termale conosciuto già in epoca romana. La presenza di acque salso-bromo-iodiche che sgorgano ad una temperatura di 76 °C ha consentito lo sviluppo di strutture modernamente attrezzate che, assieme alla bellezza e ricchezza della flora e della fauna dei luoghi e alla presenza di aree protette, aumentano il potenziale di sviluppo turistico della zona, situata a meno di 10 km dalle più belle spiagge del Golfo dell’Asinara.

GIORNO 5

Escursione a piedi sul Monte Pulchiana (Tempio)

Il Monte Pulchiana è il monolite granitico più grande della Sardegna e raggiunge la quota di 591m s.l.m.
È uno dei monumenti naturalistici della Sardegna per la sua caratteristica forma. Dà vita ad uno scenario di notevole fascino e suggestione. Si inserisce infatti in un paesaggio granitico la cui spettacolarità non trova riscontro in altre aree dell’isola.

Si tratta di un inselberg (“montagna isolata”) che ha avuto origine dal disfacimento della roccia per un processo di idrolisi. Ha una caratteristica forma tondeggiante, “a panettone” ed è parzialmente coperto da macchia bassa e rada. la superficie rocciosa ha un colore giallo-rosato dovuto a processi di ossidazione.

GIORNO 6

Escursione in canoa sul Rio Posada (Posada) all’interno della Riserva della Biosfera Unesco Tepilora, Rio Posada e Montalbo

Il Rio posada si trova all’interno della Riserva della Biosfera Unesco Tepilora. Ricca di meandri, la foce del fiume, insieme ad una serie di stagni litoranei, forma un areale di particolare interesse, sia per la sua variegata vegetazione palustre che per l’avifauna che la popola, con numerose specie come la folaga, il moriglione, il pollo sultano, il germano reale, la gallinella d’acqua, l’alzavola, il falco di palude, la moretta tabaccata, il fenicottero rosa, la volpoca, la garzetta, la nitticora, il gruccione, gli aironi bianco, cenerino, guardabuoi, rosso, l’astore, la testuggine palustre, la donnola, e poi ancora piovanelli e fratini.

GIORNO 7

Trasferimento all’aeroporto di Olbia e partenza

 

**Il programma è indicativo e può subire delle variazioni in caso di meteo avverso. Sarà compito nostro proporre delle attività alternative in caso qualche escursione salti per maltempo.

QUOTA A PERSONA IN CAMERA DOPPIA

780

QUOTA A PERSONA IN CAMERA SINGOLA

780

La quota comprende:

  • 6 notti in Hotel
  • 3 escursioni in canoa con istruttori FICIT
  • 2 escursioni a piedi con guida AIGAE
  • Trasferimenti durante tutto il periodo del viaggio

La quota non comprende

  • Volo/Traghetto per raggiungere Olbia
  • Pasti e bevande
  • Spese extra

POLITICA DI PRENOTAZIONE:

  • Acconto di € 200.00 da versare al momento della prenotazione
  • Saldo un mese prima della partenza

 

LA PARTENZA è GARANTITA CON IL RAGGIUNGIMENTO DI 8 PARTECIPANTI, AL CONTRARIO VERRA’ RESTITUITO L’ACCONTO

 

POLITICA DI CANCELLAZIONE:

  • dal giorno successivo alla prenotazione fino a 45 giorni prima della partenza 30% della quota di partecipazione
  • da 44 a 30 giorni prima della partenza 50% della quota di partecipazione
  • da 29 a 15 giorni prima della partenza 80% della quota di partecipazione
  • da 14 al giorno della partenza 100% della quota di partecipazione

 

ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO

  • E’ possibile acquistare l’assicurazione annullamento entro le 24 ore della conferma della partenza e quindi con la sottoscrizione del contratto di acquisto del viaggio.

https://globy.allianz-assistance.it/documenti_precontrattuali/revisioni/2019-04/documento_precontrattuale_v.pdf

 

INFORMAZIONI UTILI

Le escursioni in canoa

Durante il tour affronteremo diverse escursioni in canoa lungo tre diversi fiumi del nord Sardegna. Le escursioni saranno guidate da istruttori della Federazione Italiana Canoa Turistica.
La lunghezza dei percorsi sarà dai ​6 ai 10 km​ per fiume e la durata sarà dalle ​3 alle 4 ore​ di pagaiata. I fiumi che faremo sono corsi d’acqua molto tranquilli che non richiedono particolari tecniche.

Noi forniremo tutta l’attrezzatura necessaria composta da ​canoa​, ​pagaia​ e ​giubbotto di aiuto al galleggiamento.​

Le escursioni a piedi

Durante il tour affronteremo diverse escursioni a piedi in due posti molto suggestivi della gallura. Le escursioni saranno guidate da una guida ambientale escursionistica dell AIGAE.
I dati tecnici delle due escursioni sono i seguenti:

Capo Testa e Valle della Luna

Difficoltà: Escursionistico (facile).
Lunghezza: 5 km
Tempo di Percorrenza Totale: 7 ore circa (escursione, pausa pranzo e sosta in spiaggia inclusa)
Dislivello: 250m in salita, 250m in discesa Altitudine massima: 125m s.l.m.

Monte Pulchiana

Difficoltà: Escursionistico (medio) Lunghezza: 8 km
Tempo di Percorrenza Totale:
7 ore circa  (escursione e pausa pranzo)
Dislivello: 290m in salita, 290m in discesa Altitudine massima: 681m s.l.m

Leave a Review

Your email address will not be published.