Etiopia – La Valle Dell’Omo

La Valle dell’Omo, uno dei luoghi più affascinanti del mondo, eletto nel 1980 Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco per la concentrazione di tribù ognuna con il suo linguaggio, le sue  usanze e i suoi caratteristici colori, non a caso è una delle principali mete di fotografia ritrattistica. Il Tour Leader che vi accompagnerà dall’Italia è un fotografo professionista che potrà seguirvi ed assistervi nella realizzazione dei vostri scatti.

Pronto per un’esperienza autentica? Prepara la valigia e sorridi in Etiopia!

27 OTTOBRE Addis Abeba-Wolisso

Arrivo con volo libero ad Addis Abeba entro le ore 13:00 .

Trasferimento a Wolisso e pernottamento in hotel.

 

28 OTTOBRE Wolisso-Popolo Guraghe e mercato di Agena-Ziway

Ci dirigiamo a est fino ai territori delle popolazioni Guraghe. Guraghe e’ un gruppo etnico che conta in totale 1.8 milioni di individui sparsi sull’altopiano sud-occidentale dell’Etiopia.

Hanno ancora mantenuto antiche credenze ancestrali ed esistono ancora dei clan specializzati nei riti degli antenati chiamati ‘NERI’ che possiedono poteri curativi divini. Sono suddivisi in 7 clan diversi. Il lunedì si tiene il piu’ grande mercato della zona al villaggio Agena dove sosteremo.

Trasferimento a Ziway e pernottamento in hotel.

 

29 OTTOBRE Ziway-Arbaminch

Il lago Ziway e’ alimentato da due fiumi, Meki da ovest e Katar da est, con una lunghezza di 31 km e larghezza di 20km. E’ costellato da 5 isole ed e’ noto per una varia popolazione di uccelli. Le zone costiere del lago sono abitate dalla popolazione Zay.

Trasferimento ad Arbaminch e pernottamento in hotel.

 

30 OTTOBRE Gita sul lago Chamo per coccodrilli ed ippopotami-popolo Dorze-Arbaminch

Mattinata dedicata alla gita in barca su uno dei due laghi di Arbaminch, quello Chamo.

Si possono avvistare con un po’ di fortuna numerosi coccodrilli ed ippopotami. Pomeriggio dedicato all’esplorazione del popolo Dorze. I boschi di conifere sono fitti e la nebbia avvolge l’intero paesaggio. Il popolo dei Dorze è il più settentrionale delle etnie omotiche. Le loro capanne sono veramente uniche: possono arrivare a superare i 10 metri di altezza con i loro tetti di forma conica che presentano una protuberanza sulla porta d’ingresso, simile ad un grande naso di elefante.

Rientro ad Arbaminch e pernottamento in hotel.

 

31 OTTOBRE  Arbaminch-mercato di Keyafer-Turmi

Trasferimento in direzione ovest verso Jinka. Si arriva, dopo 90km al paesotto di Konso e  si vede apparire la sterminata valle del fiume Woyto, uno degli affluenti del Chew Bahir. E’ l’Africa delle fantasie degli occidentali. Visita al mercato settimanale di Key Afer qui s’incontrano le tribù Benna, Tsemay, Ari.

Arrivo a Turmi e pernottamento in Hotel.

 

01 NOVEMBRE Turmi-Omorate-Popoli Dassenech e Hamer

Escursione alla mattina in macchina fino all’altra parte settentrionale del fiume Omo, dove abitano i Dassanech. Come molti popoli dediti alla pastorizia in questa regione del continente africano, i Daasanach sono una società altamente egalitaria, con un sistema sociale di classi e discendenze che instaurano forti legami reciproci. Sono divisi in otto clan, i più importanti dei quali sono i Galbur, i Turat e i Turnyerim. Il lago Turkana, il più grande lago del mondo in un’area desertica, periodicamente si allarga e si restringe e a causa dei cambiamenti climatici.

Rientro a Turmi e pernottamento.

 

02 NOVEMBRE Turmi-mercato di Dimeka- Jinka

Visita al villaggio Hamer, questa tribù è quella maggiormente animista con una struttura di famiglia patriarcale. Credono anche negli spiriti che possono assumere forme umane e animali. Trasferimento in macchina fino al mercato del sabato di Dimeka. Siamo nella regione a est del fiume Omo, abitata dagli Hamer e Benna, La piazza di terra battuta si riempe, a partire dalla tarda mattinata, di personaggi bizzarri che lasciano i propri villaggi prima dell’alba per incontrarsi settimanalmente qui e scambiare miele selvatico, cereali terra rossa indispensabile per le acconciature, sale, tabacco, caffe’.

Proseguimento in macchina fino a Jinka e pernottamento in hotel.

 

03 NOVEMBRE Jinka-popolo Mursi-Konso

Bisogna fare 60 km prima di arrivare al famoso villaggio Mursi. Insieme ai Surma, fanno parte del gruppo di etnie in cui le donne sposate portano, inserito nel labbro inferiore, precedentemente forato, il piattello labiale di terracotta, spesso di dimensioni impressionanti, tondo presso i Mursi, trapezoidale o tondo presso i Surma.

Trasferimento in macchina fino a Konso e pernottamento in hotel.

04 NOVEMBRE popolo Konso-Sodo

Mattinata dedicata alla popolazione Konso, l’unico popolo di questa parte di Etiopia ad avere una significativa tradizione nella scultura, limitandosi gli altri popoli del bacino del fiume Omo a produrre poggiatesta, monili e decorazioni corporee di vario genere.

Trasferimento a Sodo e pernottamento in hotel.

05 NOVEMBRE Sodo-Popolo Sidama-Yirgalem

Trasferimento da Sodo a Yirgalem e visita all’arrivo la popolazione dei Sidama. E’ un gruppo etnico che ha molte forti credenze nelle possessioni dagli spiriti che portano in Trans. Gli spiriti sono ben distinti e vari e vanno da quelli che possiedono solo gli uomini a quelli che possiedono solo le donne e a quelli che possiedono entrambe.

Pernottamento in hotel.

 

06 NOVEMBRE Yirgalem-ADDIS

Trasferimento ad Addis e fine del viaggio.

 

Quota per persona in camera doppia

1690

LA QUOTA COMPRENDE

 

  • Assicurazione Medico bagaglio;
  • Tour guidato 11 giorni 10 notti con van toyota 12 posti, autista e benzina inclusi
  • Tour leader italiano ;
  • Barca sul lago Chamo e fiume Omo ;
  • Ingressi come da programma ;
  • Pensione completa con pranzo al sacco;

LA QUOTA NON COMPRENDE 

  • Volo Internazionale;
  • Bevande ai pasti;
  • Spese extra di carattere personale;
  • Tutto ciò che non è specificato nella voce “la quota comprende”;
  • Supplemento singola € 200

Leave a Review

Your email address will not be published.